Agriturismo La Quercia - Teramo - Colledara


Vai ai contenuti

Dove siamo

L'intero complesso è situato a 800 metri dall'uscita A24 Colledara San Grabriele.
Appena dopo l'uscita girare a sinistra, poi a destra subito a subito a sinistra, dopo 200 metri ancora a sinistra infondo a 200 metri ancora, troverete l'azienda.
L'agriturismo LA QUERCIA è situata in una splendida posizione.
Siamo a 5 km dal massiccio del GRAN SASSO che offre innumerevoli posibilità di escursioni e a 35 km dal mare per i vostri bagni.
L'agriturismo è stata completamente restaurata con pietre, mattoni e staccionate in legno.Il tutto immerso in un'oasi di verde.
L'agriturismo ha un'estensione di circa 12 ettari di terra comprensivi di: uliveto, frutteto, e terreno adibito ad ortaggi, stalla con allevamento di ovini, suini e animali da cortile.

BREVE GUIDA STORICO – NATURALISTICA DEL LUOGO:

La catena montuosa del Gran Sasso è costituita principalmente da una compatta formazione calcarea, le sue cime si osservano da ogni punto della provincia di Teramo. La zona di Colledara, compresa nel versante nord-est della catena, rappresenta un enorme patrimonio naturalistico essendo tra i più intatti dell’Appennino. I suoi rilievi sono tipicamente alpini formati da alte quote con impervie creste rocciose e pareti a strapiombo. Le pendici sono fitte di boschi di faggi e aceri. Più in basso è solito trovare carpino bianco e nero, frassino, salice e querce.
Le alte quote, dove non è difficile rinvenire fossili marini – testimonianza di epoca mesozoica – sono popolate da innumerevoli specie di erbe e di associazioni vegetali di grande interesse botanico, qui troviamo la genziana, il salice erbaceo e la stella alpina appenninica: quest’ultima molto presente sull’altopiano del monte Brancastello.
Nel sottobosco e nelle radure la vegetazione è ricca di piante e di essenze come agrifoglio, ribes, nocciolo, mirtilli, lamponi, ginepri e prugnoli selvatici. Dai dorsali dei monti abbondano torrenti e freschi corsi d’acqua che solcano i valloni innevati dove, tra ghiaie e piccoli invasi, si trovano anemoni rosa e orchidee selvatiche.
Quest’ambiente – inoltre – è popolato da numerose specie di uccelli a cominciare dall’aquila reale e da rapaci come il falco pellegrino, il biancone, la poiana, lo sparviero, il cuculo e il gufo, ma il fitto sottobosco ospita un’innumerevole quantità di altre specie come il picchio muraiolo, il merlo d’acqua, il corvo imperiale, il gracchio corallino, il codirosso e la rumorosa ghiandaia. I piccoli fringuelli come pettirossi, cince, cardellini, e passeri arrivano fin dentro i paesi dove nidificano sui tetti o nelle crepe dei muri.
In queste montagne, che ai viaggiatori del ‘700 si celava la presenza dell’orso bruno, ritroviamo oggi, orgogliosi, la presenza del camoscio del capriolo e del lupo appenninico, mentre comuni sono la volpe, la lepre, lo scoiattolo, la donnola e il porcospino. In questi ultimi anni vi è poi stata, ai soli fini venatori, l’introduzione del cinghiale.
Agli osservatori più scrupolosi ed attenti può capitare di avvistare il gatto selvatico o l’arvicola delle nevi.


COSA SI PUO’ FARE:

Il comprensorio Nord-Est della catena del Gran Sasso, si presta soprattutto per passeggiate, di varie difficoltà, sui numerosi sentieri ben segnalati dal Club Alpino Italiano.
L’Agriturismo “La Quercia” è un’ottima base di partenza per escursioni verso il bosco o verso le cime: la vetta del Gran Sasso, a piedi, si raggiunge in 10 ore circa.
Spettacolare ed affascinante è il bosco e il sottobosco che in tutti i periodi dell’anno riservano particolari suggestioni fatti di colori e profumi.
COSA SI PUO’ VEDERE:
A Colledara:
· l’antico borgo di Castiglione della Valle;
· la riserva naturale “Fiume Fiumetto” ;

Nei dintorni:
· il centro storico medioevale di Isola del Gran Sasso d'Italia (3 km);
· il santuario di San Gabriele (2 km);
· la chiesa di San Giovanni ad Insulam (4 km);
· le cascate del fiume Ruzzo (6 km);
· Castelli: centro internazionale di ceramica artistica (15 km);
· Prati di Tivo e Campo Imperatore: rinomate località sciistiche montane;
· Il mare (40 km).


Panorama

Home | Dove siamo | Prezzi | Contatti - meteo | Photo | Mappa del sito

Copyright (©) grafica Mauro Di Bonaventura - oggi è

Torna ai contenuti | Torna al menu